Continuando la navigazione nel sito acconsenti all’utilizzo dei cookies. Privacy e Cookie Policy

Ok
Quali sono le parti che compongono una copertina

Quali sono le parti che compongono una copertina

La copertina è la parte esterna di un libro, di una rivista, di una tesi, solitamente formata da carta o cartoncino più spessi dei fogli interni, sulla quale sono stampati il titolo dell’opera, l’autore e altre informazioni importanti quali, ad esempio, la casa editrice, l’anno di pubblicazione e il codice ISBN.

La copertina ha lo scopo di catturare l’attenzione del potenziale lettore, suscitando curiosità o interesse e di indirizzarlo a valutare l’acquisto di una determinata pubblicazione. La copertina può essere variamente colorata o decorata con disegni, fotografie e figure per rendere più attraente, gradevole o appariscente il tipo di stampato. Il suo impatto estetico inoltre dipende anche dal tipo di rilegatura utilizzata. La composizione grafica della copertina di un libro appartenente a una particolare collana tende a richiamare, nell’impostazione, nell’uso dei font e nella distribuzione del testo, gli altri volumi della stessa collana.

Poiché si tratta dell’unica parte soggetta a contatto con l’esterno, normalmente la copertina dello stampato viene plastificata per resistere maggiormente nel tempo e non danneggiarsi.

Nel linguaggio tipografico, le quattro pagine che compongono la copertina prendono i nomi di prima, seconda, terza e quarta di copertina; la prima e seconda pagina sono anche dette copertina anteriore, la terza e la quarta pagina copertina posteriore.
Le ripiegature interne della copertina, quando essa è ripiegata verso l’interno, e della sovraccoperta, che è sempre ripiegata verso l’interno, sono chiamati risvolti, alette o bandelle. Nei risvolti si trovano spesso notizie sull’opera e sull’autore o su sue precedenti pubblicazioni e nel risvolto posteriore il prezzo di copertina. Nella copertina coi risvolti la seconda e terza di copertina sono sempre bianche, cedendo le proprie informazioni ai risvolti.

Se la copertina è stampata con la stessa carta usata per le pagine interne e quindi compresa nel conteggio delle pagine del menabò, allora si parla di stampato autocopertinato, come in un opuscolo.

  • Prima di copertina

La prima di copertina o copertina anteriore o piatto superiore è la prima faccia della copertina di un libro. Di norma, riporta le indicazioni di titolo e autore.

  • Quarta di copertina

La quarta di copertina o copertina posteriore o piatto inferiore è l’ultima faccia della copertina. Nelle riviste o altre pubblicazioni periodiche, viene spesso usata a scopo promozionale. Nei libri, invece, riporta di solito notizie sull’opera e sull’autore, nonché il codice ISBN e il prezzo del volume, se non è indicato nel risvolto posteriore di copertina o di sovraccoperta.

  • Dorso

Il dorso o costa o costola del libro è la parte della copertina che copre e protegge le pieghe dei fascicoli o segnature, visibile quando il volume è posto di taglio. Riporta solitamente titolo, autore ed editore del libro.
Le scritte sul dorso vengono stampate in verticale, indifferentemente dal basso verso l’alto o dall’alto verso il basso. Quest’ultima soluzione facilita la lettura del dorso qualora i volumi vengano appoggiati su un piano.

  • Alette

Le alette o bandelle, comunemente dette risvolti di copertina, sono le piegature interne della copertina o della sovraccoperta che vengono utilizzate per un’introduzione al testo e per notizie biografiche essenziali sull’autore.

  • Sovraccoperta

I libri con copertina cartonata in genere sono rivestiti da una sovraccoperta, sulla quale vengono stampate illustrazioni e tutte le informazioni relative alla pubblicazione. Ha di solito la funzione di pubblicizzare il libro, per cui riporta i dati essenziali dell’opera ed è sempre a colori ed illustrata. La sovraccoperta è stampata, nella maggior parte dei casi, solo sull’esterno.
Nei volumi cartonati o rilegati in tela, è tradizione stampare il titolo della pubblicazione con impressione in oro o doratura sul dorso e sul piatto anteriore rigido e quindi rivestire la copertina vera e propria con una sovraccoperta stampata su carta.

PREVENTIVO COPERTINA ›